Bs Energie Srl - Sede Legale: Viale del Lavoro, 21 - 37036 San Martino Buon Albergo VR  IT - C. Fiscale e Partita IVA: 03233570989

Presentazione Turbine Microeoliche

Fino   a   oggi   le   parole   città   e   impianto   eolico   sembravano   incompatibili.   Le   lunghe   pale   delle   turbine,   che   in   certe   zone   di   campagna   sembrano invadere   il   paesaggio,   mal   si   conciliano   con   gli   spazi   urbani.   Ora   si   cambia:   i   tetti   di   chi   desidera   produrre   energia   pulita   potranno   ospitare microturbine eoliche come quelle create dalla BS ENERGIE S.r.l. . L’eolico   oggi   viene   visto   come   qualcosa   che   ha   un   forte   impatto   sull’ambiente   ed   è   rumoroso:   queste   erano   le   sfide   da   affrontare.   Le   abbiamo risolte   abbinando   l’idea   della   turbina   ad   asse   verticale,   che   permette   più   soluzioni   stilistiche   rispetto   a   quella   ad   asse   orizzontale   al   principio   della modularità:   invece   di   un   solo   grande   impianto,   sul   tetto   o   nei   giardini   e   parchi   si   possono   affiancare   più   microturbine   piccole   e   silenziose,   in   base alle esigenze energetiche. I modelli prodotti dalla BS ENERGIE S.r.l.  sono le microturbine tripale serie ZEFIRO e FENICE  , in grado di produrre da 500 a 8000 watt. Tre   i   vantaggi   che   rendono   appetibile   il   «personal   eolic»,   almeno   nelle   zone   ventose   come   le   coste   italiane   o   le   aree   montane:   gli   incentivi   statali per   chi   produce   energia   pulita   (per   l’eolico   ammontano   a   circa   30   centesimi   per   ogni   chilowattora   immesso   nella   rete   elettrica,   il   doppio   del prezzo   al   consumo );   il   rendimento   energetico   dell’eolico   (30   per   cento   contro   il   15   del   fotovoltaico)   e   l’efficiente   sfruttamento   degli   spazi disponibili. La turbina tripala della BS ENERGIE S.r.l.  infatti, in 1,80 metri quadrati di spazio produce quanto 10 metri quadrati di pannelli solari. Il mercato sta vedendo una crescita esponenziale della domanda di energia, sia da fonti tradizionali, sia da fonti rinnovabili. L’idea   base   di   BS   ENERGIE   S.r.l.    è   quella   di   mettere   a   disposizione   di   tutti   l’energia   naturale   contenuta   nel   vento,   risorsa   libera   e   rinnovabile   per eccellenza. Utilizzare questa energia per soddisfare il proprio fabbisogno energetico porta diversi benefici su diversi piani: Benefici   ambientali:    gli   effetti   positivi   sull’ambiente   derivano   dalla   mancata   emissione   di   CO2   altrimenti   prodotta   da   combustibili   fossili. questo   permette   di   dare   un   personale   e   concreto   contributo   alla   sostenibilità   energetica   del   pianeta,   limitando   gli   effetti   più   nefasti nell’inquinamento; Benefici   economici:    Tutta   la   produzione   di   energia   da   fonte   minieolica   serve   ad   abbattere   i   costi   energetici   ed   assicura   nel   lungo   periodo una remunerazione garantita dagli schemi incentivanti promossi dai governi per sostenere le energie rinnovabili

Funzionamento impianto minieolico

Un   impianto   minieolico   sfrutta   l’energia   cinetica   contenuta   nel   vento   e   la   trasforma   in   energia   elettrica   che,   attraverso   una   serie   di   dispositivi elettronici,   viene   convertita   in   elettricità   compatibile   con   la   rete   domestica.   Questi   sistemi   prendono   il   nome   di   “MICRO”   (da   1   a   20   kW)   o   “MINI” (da    20    a    60    kW),    per    differenziarli    dai    grandi    impianti    che    costituiscono    le    grandi    centrali    eoliche,    spesso    al    centro    di    polemiche    legate all’eccessivo impatto ambientale ed acustico. Un sistema microeolico connesso alla rete è costituito dai seguenti componenti: Turbina,   costituita   da   un   rotore   a   più   profili   alari,   ed   un   alternatore   (in   genera   a   magneti   permanenti)   che   costituisce   il   cuore   del   sistema, poiché genera l’energia elettrica; Stativo, cioè un palo di sostegno, che nel nostro caso diventa un optional legato alla messa in sicurezza; Sistema   di   controllo   e   conversione   dell’energia,   costituito   da   due   apparecchiature   elettroniche,   (   Inverter   e/o   raddrizzatore   )   che   adeguano l’energia   elettrica   prodotta   dall’alternatore   alle   caratteristiche   della   rete   elettrica,   e   mettono   in   sicurezza   la   macchina   in   condizioni   estreme, facendo azione di frenatura elettromagnetica sopra una soglia preimpostata di velocità del vento. I   generatori   eolici   ad   asse   verticale   (   il   cui   acronimo   VAWT   deriva   dalle   iniziali   inglesi   Vertical   Axis   Wind   Turbine)   sfruttano   i   venti   da   qualsiasi direzione   provengano,   e   quindi   non   disperdono   tempo   ed   energia   nella   ricerca   del   corretto   orientamento   come   avviene   nei   generatori   ad   asse orizzontale (OAWT: Orizontal Axis Wind Turbine). I nostri generatori sono del tipo SAVONIUS e presentano le seguenti caratteristiche: Spunti   molto   bassi   per   l’innesco   delle   rotazione   delle   pale   (cut-in   wind   speed).   La   turbina   inizia   a   ruotare   già   con   venti   di   1,5-2   m/sec. Massima   silenziosità,   anche   quando   esposto   a   venti   molto   intensi.   Questa   caratteristica   ne   consente   l’installazione   anche   su   tetti   di abitazioni civili. Design curato, che consente una totale integrazione architettonica ed urbanistica. Quando   il   vento   raggiunge   una   velocità   di   cut-in   le   pale   del   rotore   inizieranno   la   loro   rotazione,   e   quindi   trasmettendo   il   moto   all’alternatore   lo stesso   inizierà   a   produrre   energia   elettrica.   Con   l’aumentare   del   vento   le   pale   gireranno   in   maniera   proporzionale   allo   stesso   vento,   facendo produrre   all’alternatore   energia   che   potrà   essere   immessa   in   rete,   oppure   immagazzinata   in   loco   mediante   accumulatori   e   consumata   al   bisogno, in   luoghi   isolati   senza   possibilità   di   allacciamento   alla   rete   pubblica. A   bassi   regimi   di   vento   corrispondono   esigui   valori   di   energia   erogata,   mentre a    condizioni    estreme    di    vento,    con    velocità    superiori    ai    18-20    m/sec,    si    attivano    automaticamente    dei    sistemi    di    arresto    che    evitano danneggiamenti alle parti strutturali ed elettriche. I nostri generatori presentano altresì il vantaggio di dimensioni ridotte rispetto agli altri generatori ad asse verticali tipo DARREUS o ROTOR.

Dove installare un impianto mini o microeolico

In   assenza   di   vincoli   ambientali   ed   autorizzativi,   si   può   convenientemente   installare   un   impianto   microeolico   dove   le   condizioni   di   vento   nell’arco   di un   anno   garantiscano   una   producibilità   di   energia   accettabile   rispetto   ai   costi   sostenuti   ed   alle   produzioni   attese.   Per   la   rilevazione   delle   condizioni di   vento   in   un   dato   sito,   con   un   buon   grado   di   attendibilità,   è   necessaria   una   strumentazione   adeguata   ed   un   periodo   di   tempo   che   garantisca   un valore   statisticamente   accettabile.   Qualsiasi   campagna   di   rilevamento   anemometrico   implica   delle   spese   complessive   che   di   base   non   sono proporzionate   all’investimento   necessario   per   l’acquisto   dei   nostri   generatori.   Il   consiglio   è   quello   di   rivolgersi   ad   installatori   professionisti.   Noi siamo   in   grado   sia   di   effettuare   campagne   adeguate,   sia   di   indicarvi   strumentazioni   con   un   adeguato   rapporto   prestazioni/prezzo,   che   unito   ad   una minima   conoscenza   tecnica   dell’uso   del   PC   (se   siete   capaci   di   usare   strumenti   OFFICE   sarete   in   grado   di   rilevare   i   dati   dello   strumento)   vi permetteranno di rilevare i dati autonomamente per un periodo accettabile. I nostri tecnici sono comunque a disposizione per tutte le valutazioni di un eventuale campagna anemometrica. A   livello   puramente   orientativo,   sul   territorio   italiano   si   registrano   medie   annue   vicine   al   valore   minimo   ammissibile   lungo   le   coste   soprattutto   del sud e delle isole, sui rilievi montuosi ed in molte aree del centro sud e delle isole. Le   Norme   attuali   prevedono   che   l’installazione   di   turbine   micro   e   mini   eoliche   con   potenza   fino   a   60   kW   possa   essere   autorizzata,   in   assenza   di vincoli, mediante una Denuncia di Inizio Attività (D.I.A.) presso il Comune di appartenenza. Qualora l’impianto venga installato in area soggetta a vincoli (paesaggistici, naturali ecc..) bisognerà presentare richiesta all’autorità competente sul territorio. Alcune   regioni   hanno   disciplinato   le   autorizzazioni   per   gli   impianti   di   generazione   da   fonti   minieolica   facilitando   in   alcuni   casi   le   normative nazionali.   La   Regione   Toscana   ad   esempio,   ha   emanato   una   Legge   Regionale,   la   L.R.   24   febbraio   2005   n.39   (Disposizioni   in   materia   di   energia) che prevede una semplice comunicazione al comune per impianti eolici di potenza nominale inferiore ai 5 kW. Per   impianti   eolici   connessi   alla   rete   elettrica   di   distribuzione   con   potenza   compresa   tra   1   e   20   kW,   il   D.M.   6   luglio   2012   prevede   una   tariffa incentivante   OMNICOMPRENSIVA   pari   a   0,291   euro   per   ogni   kWh   prodotto   ed   immesso   in   rete.   Questa   tariffa   è   bloccata   e   garantita   da   Gestore dei   Servizi   Elettrici   (GSE)   per   20   anni.   Per   impianti   di   taglia   inferiore   a   1   kW   l’energia   prodotta   beneficia   automaticamente   del   regime   di   Scambio sul Posto, andando ad integrare il consumo di energia elettrica dovuto alle utenze domestiche.
Privacy Policy